×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il furetto che morde per farti male è un furetto traumatizzato, poco socializzato e che è stato trattato nel modo sbagliato e questo lo porta ad attaccare chiunque per primo, anche se voi non gli fate nulla, il furetto si difende preventivamente.
I furetti non mordono perchè sono cattivi.

Quando prendete un furetto abbiate sempre la pazienza di lasciarlo ambientare e non pretendete di prenderlo subito in braccio.



Cerchiamo di capire quali sono le cose sbagliate che portano il furetto a non avere fiducia nell'uomo o a sentirsi autorizzato a mordere forte:

  • avere una gabbia troppo piccola
  • tenere il furetto troppe ore rinchiuso in gabbia (anche se grande)
  • usare un guanto robusto per farlo giocare, in alcuni casi può essere utilizzato per prendere il furetto, anche se ci sono dei metodi migliori, come spiegato nel precedente articolo. Il guanto però non deve diventare un gioco, non lasciate che lo morda forte in continuazione, perchè poi insegnargli che non si fà con le mani nude diventa difficile.
  • far del male al furetto (picchiarlo, schiacciargli accidentalmente una zampa, la coda, fare qualcosa che gli causa dolore tipo stringerlo troppo o lasciarlo cadere se sta in braccio, fargli prendere uno spavento, essere morso da un altro animale tipo cane, essere morso da un furetto molto aggressivo, avere paura di lui e quindi trasmettere diffidenza)
  • prendere il furetto per il coppino in modo errato, troppo spesso e con rabbia o nervosismo (tipo quando morde da far male, mai prenderlo per il coppino perchè per lui è un attacco e morderebbe più forte). Il furetto sente il nostro stato d'animo e reagisce di conseguenza.
    La presa per il coppino và effettuata nel modo corretto e con estrema calma in modo da tramettere tranquillità e non agitazione, in questo modo si cerca di fargli capire che è una cosa innoqua e si rivela utile in alcuni casi dal veterinario.
  • prendere il furetto per il coppino senza motivo squotendolo o lanciandolo.
  • essere morso forte a sangue da un furetto dominante in continuazione senza che noi interveniamo. Va bene lasciar fare a loro, ma quando si porta un elemento nuovo in casa, dobbiamo essere noi il "capo furetto" e comportarci di conseguenza, sedando le risse e impedendo che si facciano male.
  • l'allevatore ha lasciato i cuccioli crescere senza socializzare con loro.
  • l'allevatore ha tenuto troppi furetti in uno spazio ristretto, alimentando la lotta per acqua e cibo, inoltre il gioco dei cuccioli, invece di essere educativo, diventa una vera e propria lotta essendo stressati e nervosi per il poco spazio e i troppi inquilini che cercano di predominare sugli altri, questo porta i piccoli a mordersi molto forte tra di loro e ad entrare sempre in competizione, questi furetti non sanno giocare ma solo farsi male, infatti di solito, sono pieni di croste sul coppino e ci vogliono mesi perchè imparino a giocare senza farsi i buchi. Questo comporta un problema, oltre che per noi umani, anche per l'inserimento con altri furetti che abbiamo già in casa e che sono più socializzati.

Come riconoscere se il furetto ha un problema o se è solo poco socializzato nel gioco e deve imparare:
Nell'articolo precedente abbiamo spiegato come riconoscere il morso (più o meno forte) finalizzato al gioco del furetto (QUANDO IL FURETTO MORDE PER GIOCARE), ora cerchiamo di capire i segni che rivelano le intenzioni non giocose del furetto:

  • il furetto cammina piano, si avvicina lentamente, di solito a testa bassa e all'improvviso vi morde e tira forte.
  • il furetto emette un suono che sembra una pentola di fagioli, continuato senza interruzioni potpotpotpotpotpotpot, se fa così è molto nervoso, non avvicinatevi
  • se lui è sotto un mobile o nascosto in un angolo e voi passate li vicino a portata di bocca, scatta e morde forte, stringe sempre di più, tira e non molla la presa
  • come avvicinate una mano scatta e morde forte (a sangue) senza mollare la presa
  • vi cerca per mordervi, come se volesse scacciarvi, allontanarvi 
  • vi "carica" a testa bassa e poi salta e morde la prima cosa del vostro corpo che gli capita
  • è sempre in allerta e non riposa bene, come sente un rumore scatta ed è pronto a mordervi
  • ho notato personalmente che quando non hanno fiducia, hanno spesso gli occhietti a fessura, di solito quando imparano a fidarsi gli occhietti diventano più a palla (questa è una mia considerazione personale in base alla mia esperienza)

Come comportarsi di fronte a questi comportamenti?
Di fronte ad un furetto con problemi di socializzazione e di fiducia ci vuole tanta, tanta, tanta pazienza e costanza!
Non si può prevedere quanto tempo ci vorrà per conquistare la sua fiducia, possono volerci pochi mesi e può volerci anche più di anno, con molti morsi forti da mettere in conto, morsi che ti trapassano con tutti e quattro i canini, che fanno uscire molto sangue e che sono dolorosissimi, sopratutto nelle parti più molli del nostro corpo.
Innanzi tutto munitevi di premietti, di cannette per gatti, buste di plastica, pupazzi adatti al furetto (non tutti vanno bene, i giochi per cani sono spesso pericolosi tipo quelli in plastica o lattice), asciugamano bello grosso, scatole con i buchi e altri giochi che poi illustreremo in altro articolo.
Dopo aver messo in sicurezza uno spazio adeguato, indossate degli stivali che arrivano al ginocchio o appena sotto e mettete pantaloni pesanti tipo jeans.
Lasciate il furetto libero di esplorare il suo nuovo ambiente, non avvicinatevi e non pretendete di toccarlo, dopo un po' di tempo, osservate il comportamento e provate a dargli un premietto, mettelo a terra in un piattino e lasciate che lo mangi. Non avvicinatevi, restate in un punto a controllare, se lui vi attacca uscite dalla stanza, ma non rinchiudetelo in gabbia.
Continuate così per qualche giorno, senza toccarlo e osservando attentamente il comportamento.
Dopo qualche giorno potete incominciate a provare con i giochi, tipo le cannette per gatti e l'asciugamano (amano farsi trascinare), cercate di capire se reagisce positivamente ai giochi, non toccatelo e non mettete le mani a portata di bocca.
Mettete delle maglie con il vostro odore (indossate) nel punto dove dorme in modo che cominci ad abituarsi all'odore.
Il modo migliore per tentare la prima carezza è quando il furetto dorme, dopo essersi sfrenato per bene. Se scatta per mordere lasciate perdere, potete riprovare dopo un po' di giorni.
Di solito la pasta multivitaminica della gimpet (senza zucchero) è un buon modo di distrarlo, quindi potete provare a tenere il tubetto con una mano e mentre mangia, con molta calma, tentare di fare una carezza con l'altra, ma state sempre pronti ad evitare un morso.
Ci vuole tempo, il furetto si deve ambientare e deve imparare che voi non gli farete del male.
Il giorno che comicerà a saltellare mentre lo fate giocare e fare pot pot a intervalli mentre gioca è stato fatto un passo avanti, ma andateci sempre cauti.
Un agguato saltellando è di solito un agguato di gioco, ma potrebbe non regolarsi con il morso per cui dovete cercare di capire se è cambiato qualcosa nei vostri confronti o se è ancora sfiduciato.
Quando dorme e si lascia accarezzare senza svegliarsi e tentare di mordere è un altro passo avanti, ma ciò non vuol dire che potete prenderlo in braccio e coccolarlo, fate un passo alla volta.
Quando vi sembra che la abbia una certa fiducia in voi, potete comiciare a provare ad accarezzarlo anche da sveglio, fatelo sempre giocare molto, dategli premietti e sperimentate il morso.
Da qui valgono le stesse cose che ho scritto nell'articolo QUANDO IL FURETTO MORDE PER GIOCARE.
Spero tanto che questo articolo possa essere utile a chi ha un furetto problematico, perchè tutti i furetti imparano a fidarsi, di qualsiasi età, ma ci vuole davvero tanto impegno da parte nostra.
Il giorno che verrà in braccio a dormire e che giocherà con le mani senza mordere sarà un giorno davvero speciale!