×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Fare una casa a prova di furetto, comporta anche sacrifici per noi umani. Non è semplice a volte può risultare un po' scomodo, ma è importante per poter avere un bel rapporto con il proprio amico peloso e per farlo stare bene e al sicuro.
Ci sono tantissime cose da sapere, il furetto non ha il senso dell'altezza, tende ad arrampicarsi sui mobili se trova il modo di farsi delle scale (es dalla sedia sale sul tavolo, dal tavolo su un mobile, dal mobile alla libreria etc.), ma poi non sà scendere e tenta di saltare giù, rischiando di farsi molto male.
Anche se il suo modo di "rimbalzare" dapertutto può trarci in inganno, bisogna sapere che non ha gli "ammortizzatori" come i gatti. Il colpo può addirittura ucciderlo.
Balconi e finestre non devono essere alla sua portata. Non rendendosi  conto dell'altezza si lascia andare, schiantandosi al suolo.
Il furetto tende a esplorare tutto ed è convinto che dove passa la testa, passa anche il resto del corpo, non è raro che si incastri da qualche parte, per cui controllate bene che non ci siano punti pericolosi.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Quando il furetto è cucciolo tende spesso a masticare i tessuti, di solito perde il vizio da adulto, ma non è detto. Bisogna fare massima attenzione a tessuti, pupazzi, fili elettrici, e sopratutto oggetti di gomma, ne vanno matti e rischiano la vita ingerendoli. In caso di dubbio, correte dal veterinario, aspettare equivale a ucciderlo.
Alcune zone della casa, tipo il bagno e la cucina possono essere molto pericolose, inoltre è bene tenerlo lontano dagli elettrodomestici.
Anche se avete sistemato tutto per bene in casa, dovete sempre avere mille occhi, perchè sono molto intelligenti e furbi, nessun furetto è uguale all'altro e ognuno trova sistemi differenti per cacciarsi nei guai.
Non è raro anche che un furetto che per anni non ha mai fatto una determinata cosa, un giorno scopre che potrebbe essere divertente farla, quindi non sentitevi mai troppo sicuri che sia tutto a prova di furetto.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Vi prego di leggere tutto, potreste salvare la vita al vostro furetto! Ogni articolo corrisponde a una serie di pericoli con relative possibili soluzioni che sono date da esperienze personali mie e dei membri del mio gruppo Un Furetto Per Amico su Facebook.
POSSONO ESSERCENE ANCHE ALTRI, QUESTI SONO SOLO ALCUNI GIA' SPERIMENTATI.
Ho cercato di essere il più dettagliata possibile e spero tanto di potervi essere di aiuto.
Molte cose non si pensa che possano succedere, l'inesperienza ha tolto la vita a molti furetti.
Se siete pronti, diamo il via all'operazione: casa a prova di furetto!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Pro e contro della gabbia

Io non amo l'uso delle gabbie, ma devo ammettere che all'inizio può essere necessario utilizzarla, ci vuole tempo per poter capire bene quali sono i pericoli e per prepare una stanza sicura per lui. Bisogna fare "una casa a prova di furetto" prima di potergli dare completa libertà di esplorazione e gioco in determinate stanze..
Ma ANCHE LA GABBIA può diventare molto PERICOLOSA!
La gabbia deve essere della giusta dimensione a 2 piani (clicca qui) o a 3 piani (clicca qui). Vedrete due esempi di gabbie economiche ma molto utilizzate. Deve avere le sbarre strette e non di plastica che si piega facilmente, in modo che il furetto non tenti di fuggire, facendosi anche molto male.
Usate gabbie col il fondo come in foto, se la prendete con la griglia rivestitela perchè si fanno male a camminarci sopra ed è scomoda e fastidiosa per le loro zampette.
Assicuratevi che non imparino ad aprirle gli sportelli e prendete provvedimenti per impedirlo. Altri tipi di gabbie adatte al furetto li trovate cliccando qui

I furetti non devono passare molto tempo in gabbia e non devono stare in una gabbia piccola. Lo stress li induce a mordere le sbarre fino a rompersi i canini.
Tenterebbero di infilarsi tra le sbarre e se c'è abbastanza spazio, ci rimarrebbero incastrati, o peggio, uscirebbero a fatica col rischio di rompersi gli arti o lesionarsi gli organi interni.
Nella foto a destra potete vedere tutto quello che NON và bene: gabbia minuscola, sbarre troppo larghe, fieno sotto le zampe e il furetto che morde le sbarre! E' orribile! Non tenete MAI un furetto in questo modo!
Immaginatevi voi chiusi in uno spazio piccolo per ore e ditemi se non impazzireste e se non tentereste il tutto e per tutto per poter uscire dalla prigione.
Il furetto è un animale pieno di energie, che deve poter sfogare regolarmente.

Non permettete al furetto di scalare la gabbia perchè una volta arrivato in alto, cercherà di scendere strusciando la pancia sulle sbarre o tentare il salto e può rimanere incastrato con una zampina. I maschietti rischiano di rimanere incastrati col pisellino, perchè loro lì hanno un osso che forma una specie di V e se rimangono appesi, rischiano di tranciarselo, lesionarselo, potete immaginare le conseguenze nefaste.
E' buona cosa impedire l'arrampicata e mettere una protezione sopra la gabbia, tipo un pannello che fà da tetto, in modo che non possa arrivarci.
Questa è stata purtroppo anche una mia personale esperienza quando nel 2000, ero inesperta ed ero ai miei primi furetti, le informazioni in merito erano davvero poche e ci tengo a non far commettere agli altri i miei stessi errori.
Per fortuna ero a casa e sono potuta intervenire nel giro di pochi secondi dopo aver sentito delle grida acute di dolore. Tutto si è risolto con una piccola lesione, ma non posso descrivervi come mi sono sentita..ero spaventata io e spaventato lui, ho dovuto fare piano e con delicatezza, Toby ha capito che lo stavo aiutando e si è fidato di me! Quando ho visto la goccina di sangue mi son sentita morire, sono corsa dal veterinario piangendo, mi sentivo enormemente in colpa.
Se non fossi stata a casa, non voglio pensare cosa sarebbe successo e da quel giorno ho eliminato per sempre la gabbia.

Lo sportello a ribaltina inferiore di alcune gabbie può presentare lo stesso pericolo. (freccia gialla)
Rivestitelo con del plexiglass, mettete un panno se volete lasciare aperto l'accesso, ma non lasciatelo così.
Se la gabbia dovesse avere un'apertura dall'alto non lasciate mai che il furetto la utilizzi per entrare ed uscire, ma mettete un pannello, del plexiglass, impeditegli di salire e camminare sulla griglia.
La gabbia in foto potrebbe essere utilizzata ma con i giusti accorgimenti.

In ogni caso:
Quando non siamo in casa è meglio una gabbia grande e sicura che un furetto libero di girare senza le giuste misure di sicurezza.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il pericolo delle porte

Attenzione! Mai, mai e poi mai, quando il furetto è libero per casa e chiudere le porte in fretta o piano, sperando di lasciarlo fuori da una stanza. (esempio dovete andare in bagno e a lui è proibito l'accesso).
Mai correre dentro una stanza e chiudere la porta di corsa.
Mai tenere le porte interne o le portefinestre senza dei fermaporte, mai!
Io personalmente, in casa ho messo tutti separè, in modo da non dover più chiudere nessuna porta interna con il pericolo di fargli del male.
Sono alti 80cm e mi permettono di dividere gli ambienti in sicurezza.
Ho usato delle canaline da eletticista come guide (H 1mt), fissate allo stipite col biadesivo mille chiodi, e ho fatto tagliare i pannelli di compensato a misura, 0,5 cm di spessore, rivestendoli di carta plastificata così non possono scheggiarsi se i furetti grattano (evitiamo il pericolo di scegge nelle zampe) e in più sono idrorepellenti, per eventuali pipì o per lavare i pavimenti.
Si sfilano dall'alto, mi raccomando di non sollevare i pannelli se avete il vostro furetto in giro, se vi scivola e lui è sotto, lo tranciate in due.
L'altezza da terra di 80cm è valida per i miei furetti, ma potrebbe essere necessario farli anche più alti.

La porta blindata di ingresso

L'ideale sarebbe non far accedere il vostro furetto al luogo dove si trova la porta d'ingresso se dovete uscire e lasciarlo da solo.
Questo perchè il furetto è molto veloce, e in un lampo arriva alla porta, per cui, a parte il pericolo di uscire di casa in velocità e volare giù da un possibile pianerottolo, il rischio di schiacciarlo nella porta blindata è molto elevato!
Prima di uscire di casa accertatevi che il furetto sia nella sua stanza.
Purtroppo non ho ancora sentito di furetti che si siano salvati.. tutti quelli a cui è successo, sono morti dopo poche ore, nonostante la tempestiva corsa dal veterinario, ma le lesioni procurate da una porta blindata, non si possono riparare.

Le porte interne:

oltre al rischio di schiacciarli mentre chiudete in velocità, c'è anche il rischio che gli chiudiate un dito della zampina, nella parte in fondo, dove ci sono i cardini.
Ora guardate le vostre porte di casa nel punto indicato in foto: noterete che quando le chiudete, da un lato funziona come una pressa, se il furetto ha la zampetta, la coda, in quello spazio (freccia gialla), chiudendo l'andate a stritolare! Per questo non bisogna mai chiudersi dentro se il vostro furetto è in giro per casa.
Altra cosa, mettete sempre i fermaporte!!!
Le correnti d'aria fanno sbattere le porte! Se il vostro furetto si trova in mezzo, rimane schiacciato nella porta. Il colpo può ucciderlo.



le portefinestre

vale tutto quanto scritto per le porte, con in più un altro pericolo.
Se avete una veranda o un posto in cui siete sicuri che non ci sia vento, ma avete più di un furetto, mettete dei fermi alle portefinestre!
Legatele con dello spago, inventatevi qualcosa per tenere le ante bloccate:
Questo perchè, i furetti giocando, possono spigere le ante delle portefinestre, la cosa pericolosa è sempre la parte vicino ai cardini, anche una spinta lieve, se uno dei furetti ha una zampa o la coda vicino alla fessura, può rimanere schiacciata e farsi molto male!




A destra potete vedere un altro esempio di "divisorio" stavolta tra stanza e balcone, in modo da poter tenere aperto e far passare l'aria senza rinchiudere il vostro furetto:
Ovviamente, per quanto alto sia il divisorio, NON LASCIATE MAI SOLO IL VOSTRO FURETTO con finestre o portefinestre aperte.