×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il furetto (mustela putoris  furo) per la legge è un  animale domestico: (stato giuridico del furetto).
E' un carnivoro  stretto, è un mustelide
- Cani e gatti sono molto meno impegnativi, se pensate di prendere un furetto perchè è più  "comodo" vi sbagliate di grosso. Richiede molto più tempo e sacrificio (per esempio alzarsi la mattina prima di andare al lavoro per farlo giocare, dedicargli molte ore la sera quando rientrate, ribaltare la casa per metterla in sicurezza, pulire molto perchè non sono precisi con i bisognini, adeguarsi alle sue esigenze, etc)
- Conquistare la sua fiducia non è facile. Ma se ci riuscite, vi amerà per sempre.
Appena presi, la maggior parte dei furetti possono mordere molto forte (per gioco, per paura, per comunicare)
La gabbia è utile all'inizio per la sua stessa incolumità, deve essere molto grande, (vedi esempio) e non deve starci per troppe ore di fila.
Dovete mettere in sicurezza minimo una o due stanze per farlo sfogare e giocare, più spazio ha per divertirsi ed esplorare e più è contento. Và chiaramente sempre supervisionato e mai lasciato solo.
Più tempo passerà in gabbia e più sarà nervoso e mordace, di conseguenza avrete meno possibilità di stabilire un rapporto, per cui, se non potete adattare la vostra casa e le vostre abitudini, rinunciate all'idea del furetto.
NON E' UN ANIMALE DA GABBIA, per cui necessita di spazi adeguati.

Perchè allora prendere un furetto?

Perchè se vi adatterete alle sue esigenze e riuscirete a conquistarlo vi darà amore, affetto, gioia e sarà un compagno di vita inimitabile. Il furetto è magico, ti entra dentro al cuore e vive in simbiosi con te. Due corpi e un'anima.

Per chi non ha mai avuto un furetto o per chi l'ha avuto senza le giuste conoscenze, quello che dico sembrerà esagerato e poco credibile.
Ma come potete vedere anche dalle foto, con i miei furetti ho un legame profondo e così è stato con tutti i furetti che ho avuto la fortuna di avere dal 1998 ad oggi. (mi chiamo Negri Katiuscia e se volete potete leggere una parte della mia vita dal 1998 al 2013 in questo articolo: https://unfurettoinfamiglia.wordpress.com/2013/08/22/una-vita-con-i-furetti/)
Sono riuscita ad aiutare molte persone in questi anni a stabilire un rapporto che non pensavano potesse esistere con il proprio amico furetto ed è per questo che ho deciso di creare questo sito.
Ora insieme alle mie amiche e amministratrici Alessia Pala, Alessandra Damonte, Giulia Besantini e Virginia Bua gestisco un gruppo su Facebook per informare e aiutare chi è in difficoltà perché vogliamo che tutti si rendano conto di quanto sono speciali se trattati nel modo giusto, sia per i furetti che faranno una vita migliore, sia per le persone che non sanno cosa si perdono.
Non possiamo garantire niente a nessuno, ma possiamo provare a darvi dei consigli per interpretare meglio i comportamenti. Ogni furetto è diverso, ognuno di loro ha comportamenti differenti e bisogna saperli prendere singolarmente.
Non è un giocattolo e non è una moda avere un furetto, se partite con questa idea e non ci mettete impegno e amore, lasciate perdere. Per voi sarebbe un peso, per lui un'inferno!
Cercheremo di spiegarvi come fare ad instaurare un legame profondo, come comunicare con lui, come mettere in sicurezza la casa e poter finalmete riuscire ad avere:  Un Furetto Per Amico!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
  • foto di BeyralNON avete un veterinario esperto in furetti vicino o non siete disposti a spostarvi per raggiungerlo
  • NON siete intenzionati a perderci tempo e aspettare a volte mesi prima di poterlo accarezzare, prendere in braccio e stabilire un rapporto
  • NON siete disposti a sopportare morsi molto forti (esempio la Foto di Beyral a destra)
  • NON volete stare in casa con gambe, braccia e piedi protetti almeno per i primi tempi
  • NON sopportate l'odore quando è vicino al calore che si riduce al minimo una volta fatto l'impianto (sterilizzazione CHIMICA che aiuta il buon funzionamento dei surreni e non chirurgica che al contrario predispone ai tumori surrenali)
  • NON sopportate l'odore delle sfurettate
  • NON volete farlo sterilizzare chimicamente per motivi etici perchè è necessaria per la loro salute, sopratutto per la femmina che rischia l'iperestrogenismo
  • Pensate che sia meno impegnativo di un cane o un gatto. SBAGLIATO! E' molto più impegnativo e più costoso
  • Pensate che possa stare molte ore in una gabbia
  • NON avete soldi da spendere per cibo adeguato e cure mediche
  • NON avete abbastanza tempo da dedicargli
  • NON potete garantirgli uno spazio vitale adeguato
  • NON volete portarlo con voi e non avete qualcuno che lo ami e che lo conosca bene, a cui lasciarlo in caso di vacanze
  • NON siete disposti a pulire qualche bisognino per casa, non è un gatto e a volte non và nella lettiera o sul panno
  • NON siete disposti a rivoluzionare la vostra casa per metterla in sicurezza per il vostro furetto
  • Avete altri animali in casa e non potete dividere gli spazi (non sempre si riesce a far convivere cani e gatti col furetto)
  • NON vivete da soli e in casa non sono disposti ad accettare l'odore, i morsi e l'impegno che comporta
  • Avete bambini piccoli o ragazzini che non rispettano gli animali, tenete sempre conto che possono fare male al furetto e che il furetto può mordere molto forte sia per difesa che per giocare

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Bisogna sapere che il furetto è un animale molto impegnativo che deve imparare a fidarsi di chi a davanti. Non può vivere chiuso in una gabbia.
Ha bisogno di spazio, tempo per conoscervi e minimo due volte al giorno (se molto giovane anche di più) deve poter giocare, esplorare, correre, il tutto per almeno un paio d'ore alla volta.
La prima cosa da fare è stabilire un rapporto di fiducia reciproca, poi viene l
'educazione che è una parte fondamentale per poter avere un buon rapporto con il proprio furetto, ma và fatta con calma, pazienza, costanza e non bisogna mai fargli male.
NON applicatele nozioni sui cani al furetto, non hanno gli stessi effetti, anzi, possono essere molto controproducenti.
L'ideale è iniziare dedicandogli una stanza, messa in sicurezza per lui.
Nella sezione "casa in sicurezza" trovate molti dei pericoli in cui incorre.
All’inizio dovete mettere in conto anche di poter prendere dei morsi molto forti.
I furetti hanno la pelle molto dura e giocano mordendosi, per cui è normale che provino a farlo anche con voi, inoltre non vi conoscono e potrebbero non fidarsi subito, quindi morderebbero per difendersi e lo fanno preventivamente, per mettere in chiaro che se gli viene fatto del male, anche loro sanno fare altrettanto.
Nella sezione Educazione e morsi, parleremo anche di come fare a riconoscere i vari tipi di morso.
Non è come un gatto o un cane che puoi quasi subito prenderlo in braccio e coccolarlo, anzi, più è cucciolo, più ha energie da sfogare e meno ha voglia di stare in braccio! Le coccole si possono provare a fare SOLO dopo che ha giocato e si è stancato per bene.
Una volta conquistata la sua fiducia, possiamo dire che:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il furetto si rivela essere molto costoso, sia come cure veterinarie sia come alimentazione che è importantissima per la sua salute.
E' un carnivoro stretto, il che significa che deve mangiare solo carne (sono indicate le carni bianche). Se si predilige l'alimentazione industriale, si devono utilizzare crocchette per furetti o per gatti, senza cereali e a basso contenuto di carboidrati.
Al momento c'è una solo una marca Italiana specifica per furetti con una buona composizione: Must furetto, altre marche (straniere e italiane per furetti)  non sono indicate, quindi meglio evitare e utilizzare piuttosto marche super premium per gatti. I carboidrati favoriscono gli insulinomi, quindi assicuriamoci che siano Grain Free e che abbiano un alto contenuto di proteine, impariamo anche a leggere gli ingredienti.
Costo medio delle crocchette dai 6,50 ai 12 euro al kg (il prezzo varia anche in base al formato, 1kg e mezzo costa di più rispetto a 6,8kg di una stessa marca)
Approfondiremo poi nella pagina Alimentazione

Passiamo ora a parlare dei costi medici di cui tenere conto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il furetto (Mustela putorius furo), forma domestica ottenuta per selezione artificiale dalla puzzola (Mustela putorius) con la quale è interfecondo, non può essere considerato specie selvatica e non presenta, alla luce dei dati disponibili, popolazioni selvatiche naturalizzate nel territorio nazionale.
Inquadramento normativo
In relazione al suo stato di animale domestico, il furetto non rientra tra le specie oggetto di tutela della Legge 11 febbraio 1992, n. 157.
L'articolo 727 del Codice Penale (maltrattamento degli animali, modificato con legge 22 novembre 1993, n. 473) punisce la detenzione degli animali in condizioni incompatibile con la loro natura, ma proibisce anche l'abbandono degli animali domestici (come appunto deve intendersi il furetto).

Purtroppo ad oggi, ancora molte persone sono convinte che sia un animale selvatico, ma in natura il furetto non esiste. L'unica specie selvatica (il furetto dai piedi neri) vive in America.
Sono invece selvatiche queste specie, alcune delle quali, possiamo trovare anche in Italia allo stato naturale: faine, visoni, martore, donnole, puzzola europea, ermellino, tasso, ghiottone. Sopratutto faine e martore, vengono spesso erroneamente scambiate per furetti.

Ecco cosa dice la legge:
Lo status di animale domestico del furetto è reso ufficiale da ...